Manuale autocontrollo HACCP

Somministrazione
Печать и оттиск. HACCP Certified

Cos’è il Manuale di autocontrollo HACCP

 

Il manuale di autocontrollo HACCP è uno specifico documento che il titolare di un’azienda alimentare, sia dedita alla produzione e commercio sia operante nella somministrazione di alimenti, deve comporre necessariamente in stretta collaborazione con un consulente tecnico, in quanto la procedura richiede un certo livello di esperienza da parte dei redattori. Nello specifico, la realizzazione del manuale HACCP necessita di una adeguata conoscenza delle normative, che rendono il documento idoneo e in regola con le normative stesse. I principi di base che soggiacciono al documento di autocontrollo sono quelli dell’haccp (Hazard analysis and critical control points), ovvero i principi di “Analisi dei rischi e controllo dei punti critici” che a loro volta si rifanno al regolamento CE n. 852/2004.

 

Quali aspetti dell’azienda sono contenuti nel manuale?

 

Nel manuale di autocontrollo HACCP figurano innanzitutto i dati relativi al personale in servizio nell’azienda, ovvero nominativi e ruoli dei responsabili. In secondo luogo, devono necessariamente figurare le sue attrezzature e gli ambienti di lavorazione, congiuntamente alla descrizione generale dei processi di produzione che vengono svolti in tali ambienti, attraverso il cosiddetto lay out del processo. Inoltre, dopo questa generale descrizione dell’azienda e dei processi produttivi messi in atto al suo interno, dovrete fornire indicazioni sulle modalità di prevenzione ed eventuale risoluzione dei rischi alimentari, tra i quali rientrano le operazioni di disinfestazione, la manutenzione degli impianti e la tracciabilità dei prodotti, la gestione dei rifiuti e l’approvvigionamento idrico. Questa parte del documento si concentra su ogni fase del processo produttivo coinvolto, con il fine di garantire un’esaustiva panoramica e soddisfare i principi normativi di sicurezza. In genere, tutti i manuali di questo tipo contengono specifiche schede, con istruzioni e procedure utili a individuare e monitorare le fasi dei processi che potrebbero compromettere la salubrità degli alimenti trattati. Uno degli elementi maggiormente tenuto in considerazione è il controllo delle temperature del sistema, che garantisce un’adeguata conservazione dei prodotti, un’efficace sterilizzazione, ma anche una corretta cottura. Occorre inoltre considerare che diverse aziende operanti nel settore alimentare presentano degli elementi distintivi, sia a livello strutturale sia nel sistema di produzione e perciò, il manuale di autocontrollo HACCP non può essere assunto da altri contesti lavorativi, ma deve risultare adeguato a tali peculiarità, con il fine di essere realmente utile al suo scopo e garantire una sicurezza alimentare a norma di legge.

 

Chi mi può aiutare nella redazione?

 

Il manuale di autocontrollo HACCP è un documento personalizzato e, per non incorrere in sanzioni che danneggiavo voi e i vostri clienti, dovrete compilarlo in maniera completa e corretta. Inoltre, la sicurezza alimentare è un dovere verso i propri clienti, non solo un obbligo. Un’azienda con una notevole esperienza, che può venirvi incontro nella stesura del manuale HACCP, è la NOVAPRAXIS, specializzata nello sciogliere i nodi burocratici più complessi e tradurre per voi le richieste della pubblica amministrazione, che spesso sembrano incomprensibili in assenza di rapidi documenti certificati. La comprovata esperienza della NOVAPRAXIS in questo campo può aiutarvi ad accorciare le tempistiche burocratiche, ma soprattutto evitarvi di incorrere in fastidiose sanzioni, che spesso costituiscono un danno per aziende e clienti.

Creazione Siti WebSiti Web Roma